Tutti meritano una ingente storia d’amore. Ciononostante nel accidente del diciassettenne Simon Spier (Nick Robinson), primo attore di Tuo, Simon, il film destinato da Greg Berlanti, non e percio semplice.

Il giovane apprendista sta vivendo i duri anni del liceo e, innanzitutto, non ha ora rivelato ai suoi familiari e amici di avere luogo omosessuale, sopportando tutti periodo il obbligo di un confidenziale affinche deve custodire finche non riuscira a dichiararlo. Decide di affrontare isolato nel puro irreale, iniziando per flirtare online insieme un appaiato di insieme di cui non conosce l’identita e perche si nasconde fondo lo nomignolo di “Blue”. Qualche avvicendamento di mail si trasforma almeno per un vero e corretto cotta, cordiale e irrazionale. Un inaspettato, tuttavia, potrebbe disordinare l’esistenza di Simon: un’email destinata alla sua cotta finisce accidentalmente nelle mani sbagliate e il proprio riservato rischia di riuscire di generale possesso. Il ragazzo si ritrova simile incastrato durante una momento complicata e ansiogena, affinche lo espone per continui rischi, soprusi, minacce e ricatti da brandello dei bulli della sua collarspace classe, in quanto lo tengono durante cazzotto. Durante particolare, si accanisce verso Martin (Logan Miller), il singolare teppistello giacche caccia di coprire le sue insicurezze e i suoi problemi relazionali fondo la apparenza dell’aggressivita. Martin ha invero opportunita di Simon per procurarsi la sua migliore amica, la bella Abby Suso (Alexandra Shipp), e le minacce del teppista si fanno di continuo oltre a intense, di pari appassito con l’intensificarsi della accordo con Simon e “Blue”. Turbato dalla posizione, in quanto oramai gli sta sfuggendo di giro, Simon deve trovare il maniera di ritirarsi pubblicamente allo aperto e liberarsi del proprio riservato, in assenza di sennonche lasciare i suoi amici e crollare l’occasione di una spensierata pretesto d’amore unitamente un arcano apprendista. Inizia dunque una sequenza di avventure rocambolesche, divertenti e sconvolgenti, bensi anche commoventi e sentimentali, perche porteranno Simon verso meditare e contegno i conti con la propria riconoscimento e unitamente una sessualita da gradire. Guardalo all’istante su Prime Video

RESOCONTO verso TUO, SIMON

Tuo, Simon e segno dal romanzo “Non so chi sei tuttavia io sono in questo luogo” di Becky Albertalli, scrittrice di Atlanta specializzata in insieme di scritti cosiddetta young adult, romanzi di apprendistato rivolti a un collettivo di adolescenti. Quando ha messaggio presente libro, racconta Albertalli “facevo la psicologa”. “Avevo un ragazzo di un dodici mesi, giacche ora ne ha quattro. Mi mettevo a comunicare quando lui dormiva. Avevo di continuo agognato comporre un volume, quindi ho marcato di provarci sul serio. Non so da in cui tanto nata l’idea della inganno, ciononostante questi personaggi mi ronzavano per ingegno da tempo. Avevo per intelligenza un fidanzato gay, dai capelli arruffati, unitamente una felpa e un berretto, e corrente garzone alla sagace e diventato Simon. Mentre ero psicologa, ho lavorato insieme tanti ragazzi gay o transgender in quanto sono certamente in mezzo le persone con l’aggiunta di coraggiose in quanto abbia mai incontrato. Ho perennemente rispettato la privacy dei miei clienti, evitando di cambiare le loro storie private con fiction, ma immancabilmente hanno composto, per me, una capace base di impulso”.

La colpa di consegnare sullo schermo una storia assai potente quanto delicata e dei produttori della Temple Hill Entertainment, Wyck Godfrey, e Marty Bowen, affinche hanno in precedenza zona pellicola di ingente accaduto da romanzi in adolescenti appena la storia di Twilight, errore delle stelle e La battuta e nelle stelle. Un rimando prestigioso in Tuo, Simon sono stati i film di John Hughes, con un fattorino al sede del protagonista per tipo valutato da Molly Ringwald durante lungometraggio maniera Sixteen Candles – Un genetliaco da rammentare. La scrittrice racconta di essersi commossa dopo aver branda la davanti traccia della testo, indicazione da Elizabeth Berger (This is Us) e Isaac Aptaker e di essersi scaricata tutte le canzoni citate nel sceneggiatura. E si dichiara ancora felicissima in la volonta del direttore, Greg Berlanti, che e apertamente lesbica e ha gia affrontato una scusa insieme tematiche simili nel adatto iniziale film, Il associazione dei cuori infranti, del 2000. Sopra tv Berlanti ha messaggio e prodotto un classico attraverso teenager mezzo Dawson’s Creek e ha realizzato sfilza modo Everwood, Brothers and Sisters e Dirty Sexy Money, oltre ai grandi successi sui supereroi Arrow, The lampo e Supergirl, intanto che al cinema ha destinato Tre all’improvviso e co-sceneggiato fanale Verde.

A capire il protagonista in quanto si innamora online, Simon Spier, e il ventitreenne Nick Robinson, affinche abbiamo vidimazione mediante pellicola modo Jurassic World, La quinta onda e Noi siamo incluso. Di Tuo, Simon, Robinson dice: “Non e chiaramente un film omosessuale: parla di un fidanzato che attraversa un momento circostanza, in quanto elemosina di trovare il proprio luogo nel puro. Totale presente e contorto dal avvenimento cosicche sta cercando di intuire la propria sessualita. Eppure e ed tanto spassoso ragione Simon riesce a truccare le situazioni piuttosto deprimenti per momenti comici. E’ un questione di spettacolo del film grandemente accattivante”.

RIMPROVERO DI TUO, SIMON

E’ appunto l’affidarsi ad alcuni luoghi comuni della teen comedy piu leggera, splendente e delicata, a bloccare una vera asta durante approvazione dell’integrazione: evitando picchi di cruccio insostenibile e negazioni disperate, seguiamo il prassi di Simon nella precisazione della propria erotismo sopra un proprio storia di apprendistato, costoso adatto perche proprio. La sottotrama gialla, la analisi dell’identita del ignoto compagno di penna, ci costringe per di piu a allontanare l’analisi del altri dalla pura facciata, funzionando ricco per importanza subliminale durante aiutare il target adolescenziale (e addirittura gli adulti) ad diminuire le barriere della convenzione. Dubbio non solamente erotico. (Domenico Misciagna – Comingsoon.it) Leggi la recensione completa del lungometraggio Tuo, Simon

FRASI CELEBRI DI TUO, SIMON

Emily Spier (Jennifer Garner): Hey, com’era la anniversario? Simon Spier (Nick Robinson): Abbondante! Jack Spier (Josh Duhamel): Aveva un maglione da domestica ed e ubriacone. si, siamo bravi! Emily: Siamo bravi genitori Jack: autentico?! Simon: Mi chiamo Simon, sono mezzo te. Ho una gente consueto e degli amici incredibili verso esempio

Sig. Worth (Tony Hale): Lo sai che non e consentito spedire messaggi, fautore, andiamo! Non voglio perche i miei studenti usino Tinder. Simon: Giusto! Sig. Worth: quegli e il mio territorio!

Simon: Gran porzione della mia persona e fantastica, abbandonato cosicche ho un nascosto davvero straordinario!

Simon: gradevole Blue, sono modo te. Nessuno sa in quanto sono omosessuale! Blue: Caro Simon, e attraente sapere cosicche c’e un estraneo scuola con il mio proprio nascosto. In quale momento l’hai capito? Simon: gradito Blue, tanti piccoli dettagli me l’hanno avvenimento afferrare, appena la mia precedentemente fidanzata!

Blue: Simon, l’hai massima per uno? Simon: No, Blue. non l’ho detto per nessuno. Riportare al societa chi sei e abbastanza spaventoso!

Nick (Jorge Lendeborg Jr.): Abby e la fidanzata piu provocante Simon: Ah, non e proprio il mio modello. Non durante la cotenna! Adoro le donne di colore, sopra positivita adoro tutte le donne!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *